Corriere Romagna – 26 maggio – La riapertura delle Palestra

Corriere Romagna – 26 maggio – La riapertura delle Palestra

Intervista completa del giornalista Alessandro Casadei al nostro Presidente Simone Dalpozzo, uscita il 26 maggio 2020 sul Corriere Romagna:

(A.C.) Quali sono le precauzioni più stringenti che dovrete adottare per la sicurezza ?

(S.D.) In linea con le indicazioni della nostra federazione di riferimento, ci si allenerà su postazioni individuali di almeno 7 mq, con attrezzatura non condivisa, con uso della mascherina in entrata e uscita (percorsi distinti), previa auto dichiarazione web e misurazione della temperatura ad ogni accesso e con successiva igienizzazione delle mani o uso di nuovi guanti monouso.
Lo staff indosserà la mascherina e i guanti, per tutta la lezione della durata di un’ora e presterà una distanza di almeno 2 metri dagli atleti.
Le postazioni e attrezzatura verranno sanificate ad ogni cambio classe dallo staff, sempre con l’uso di dispositivi di protezione individuali.

(A.C.) Adotterete ulteriori accorgimenti anche se non previsti?

(S.D.) Abbiamo creato un upgrade della nostra APP esclusiva PESISTICA RMG per la prenotazione di tutte le attività, compreso l’accesso agli spogliatoi.
Abbiamo informatizzato le comunicazioni, la visione e accettazione del regolamento e la firma digitale sull’autodichiarazione web ad ogni accesso.
Abbiamo acquistato divisori in plexiglas per la reception e ufficio, oltre a sanificatori dell’aria con filtri HEPA.
Abbiamo ordinato nuove porte per gli spogliatoi in laminato, per migliorarne la pulizia e igiene.
Abbiamo allestito un’area esterna, con gli stessi criteri, per permettere anche allenamenti all’aperto.

(A.C.) In palestra si cammina con le scarpe, ci vuol dire che ogni minuto un pezzo di pavimento ” potrebbe esser contaminato “… c’è un rimedio?

(S.D.) Certo, altra precauzione adottata è la presenza di un punto in entrata e uscita per il cambio delle scarpe da esterno e da allenamento.

(A.C.) La clientela ha paura? Ci sarà un calo della clientela? C è voglia di tornare?

(S.D.) Siamo sempre rimasti in contatto con i nostri atleti associati. Percepiamo molta più voglia di tornare che paura.
Continueremo anche con le lezioni online, per permettere a chi non si sente ancora sicuro o per chi ha difficoltà organizzative, di potersi allenare da casa.

(A.C.) Sarà un ulteriore disagio il non poter usare spogliatoi e docce?

(S.D.) Gli spogliatoi e docce potranno essere utilizzati, su prenotazione, con numero controllato e limite di tempo, per permettere la successiva sanificazione.
Abbiamo richiesto ai nostri associati di dare priorità a chi ha esigenze lavorative e abbiamo ricevute risposte di massima comprensione e collaborazione.

(A.C.) Può esser utile nei mesi estivi trasferire molte attività all’aperto?

(S.D.) Le attività per i bambini (Capoeira) e ragazzi (Kick Boxing) sono infatti state trasferite in un’area verde del comune, che ci ha messo a disposizione, con massima collaborazione e disponibilità.

(A.C.) Quali misure vi aspettereste come incentivo? Una cosa bizzarra?

(S.D.) Prima del covid19 si parlava di quando una sana alimentazione e la pratica di attività sportiva, siano necessarie per mantenere un buon livello di salute ed elevare le difese immunitarie.
In questi due mesi ogni associazione sportiva ha continuato a seguire da remoto i propri atleti, in un approccio di responsabilità sociale, rispettando la distanza fisica richiesta, ma garantendo la vicinanza sociale e i valori dello sport.
Ecco: la cosa bizzarra che ci sentiamo di dire è che ci auguriamo che venga ripresa una AUTENTICA e COERENTE campagna di comunicazione rivolta alla valorizzazione dello SPORT DI BASE.

(A.C.) Presidente Dalpozzo, vuole aggiungere qualcos’altro?

(S.D). Vorrei chiudere questa intervista con una citazione che mi sta molto a cuore:

“Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare speranza dove una volta c’era solo disperazione.”
(Nelson Mandela)

Indirizzo
Via Baldini 45, 48032 Cotignola RA
Tel.
+39 333 5218143